PERCHÈ NON DOVRESTI MAI SALIRE SU UN ELEFANTE

Cavalcare elefanti e' una delle attivita' piu gettonate in molti paesi asiatici. Quando pensiamo alla Thailandia o all'India una delle prime immagini che ci vengono in mente e' probabilmente appunto quella di un elefante, pensa a quanti mi piace su fb e ig ti potrebbe dare una foto cosi giusto! Purtroppo invece la realta' che si cela dietro questa pratica e' parecchio dark e spezza il cuore. Nessun numero di likes ti convincera' a salire sulla schiena di un elefante una volta che leggerai quanto segue!

Gli elefanti non sono animali naturalmente predisposti ad essere cavalcati. Devono essere domati e il processo che subiscono e' tortuoso.

 

THE  "CRUSH" PROCESS

Il piccolo elefante selvaggio e' separato dalla madre (il che' porta danni psicologici ad entrambi gli animali, dato che hanno un intelligenza emotiva elevata), poi e' messo in una gabbia e il processo per 'spezzare il suo spirito' inizia. Questo processo si chiama "crushing' (il nome la dice tutta!)

Le gambe dell'elefantino sono legate alla gabbia cosi da non potersi muovere, e' lasciato senza ne cibo ne acqua e ripetutamente picchiato  (di solito usano un bastone di bamboo con un uncino) fino a quando non si sottomette e risponde ai comandi. Da quel giorno in poi l'elefante diventa uno schiavo da lavoro.

India729.jpg

 

I DANNI DELLE CAVALCATE

Ferite alle zampe - All'inizio i cuccioli di elefante sono costretti a camminare legati con una corda agli elefanti adulti allo stesso passo che e' troppo veloce per loro e causa danni permanenti alle loro zampe

Danni alla schiena - gli elefanti, anche se sono dei giganti, non sono fatti per essere cavalcati e il peso extra di passeggeri sulla propria schiena gli fa molto male.

Infezioni - Spesso, per far sentire i turisti piu comodi, vengono messe delle sedie sulla schiena degli elefanti. Queste sedie provocano delle lesioni sulla pelle dell'animale e le ferite spesso diventano infette.

COSA POSSIAMO FARE PER CAMBIARE

Se in un viaggio precedente ti e' capitato di cavalcare un elefante e non eri a conoscenza di quello che hai appena letto, per favore, non sentirti troppo in colpa, non molte persone sanno di questo lato oscuro del turismo incentrato sugli elefanti, io lo sono venuta a sapere poco tempo fa mentre ero in Sri Lanka. Ora che sai la verita' pero', ci sono un paio di cose che puoi fare per fermare questo tipo di turismo:

Non contribuire! - Non cavalcare elefanti. Mai. MAIIIIII. Capito?!

Spargi la voce - Dillo a tutti quelli che conosci. Dillo agli amici, alla famiglia, scrivilo sul tuo status di fb, dillo in una story su instagam, twittalo, dillo in qualsiasi modo puoi!

Fai tante ricerche su posti che trattano gli elefanti eticamente - Se vuoi passare del tempo con gli elefanti nel tuo prossimo viaggio non demoralizzarti, ci sono delle buone organizzazioni e alcuni santuari che salvano gli elefanti dall'abuso, non molti, ma ci sono! Ci sono anche un sacco di posti che si presentano come etici e invece trattano comunque male i poveri animali. Fai attenzione e fai bene le tue ricerche prima di partire! (leggi le revisioni, chiedi a chi ci e' gia stato)

Segnala chi abusa - Hai una voce, usala! Se capiti in un posto che tratta male gli elefanti scrivi una recensione negativa su tripadvisor, scrivilo sul tuo blog se ne hai uno. Non sottovalutare il potere della rete!

_MG_0777.jpg

ALTRE COSE DA SAPERE

Il turismo animale non etico non si estende solo agli elefanti purtroppo. Sappi che dovresti evitare di farti selfies con le tigri in Thailandia o con i leoni in africa (pesantemente sedati), guardare show di delfini da circo, interagire con un incantatore di serpenti o una scimmia al guinzaglio in Marocco e India... questi animali vivono una vita di schiavitu' e prigionia, e noi amiamo gli animale vero?!

Love 💕

—Sara

Trovami su Instagram , Facebook, Youtube 

SHARE

sara melotti